ODOO Installazione da interfaccia grafica

Open Talk 09-03-2017 / ODOO

Condividi sui social Networks

Condividi Link

Use permanent link to share in social media

Condividi con un amico

Cortesemente login per inviare questo presentation per email !

Inserisci nel tuo sito web

Seleziona pagina dalla quale partire

Posta commenti con l'indirizzo email ( conferma dell'email necessaria per pubblicare commenti sul sito web ) login per postare un commento

1. INSTALLAZIONE

2. ODOO può essere installato su Linux, Windows e Macintosh, ma la piattaforma di riferimento indicata da Odoo sa è Linux Ubuntu. Ci sono due distribuzioni, quella ufficiale Odoo sa ed il backport della community OCA, si può installare tutto dai sorgenti, ma è disponibile anche un pacchetto .deb già pronto. Oggi installeremo il pacchetto .deb su una macchina UbuntuMate virtuale fatta con VirtualBox. Alla fine chi desedera potrà chiedere una copia della VM ;)

4. INSTALLAZIONE prima di tutto installiamo il gestore di database postgresql con le sue dipendenze. Apriamo il programma “Gestione pacchetti”, cerchiamo postgresql ed installiamo: postgresql, postgresql-contrib e postgresql-server-dev-all

5. INSTALLAZIONE poi scarichiamo odoo versione deb da: https://nightly.odoo.com e lo installiamo facendo click con il tasto destro e scegliendo “Apri con installatore pacchetto GDebi” Facciamo click su “installa pacchetto” ed Il programma installerà automaticamente tutti i pacchetti da cui dipende.

12. FINE L’installazione è completa, ora possiamo incominciare ad usare odoo, se vogliamo possiamo usarlo da fuori della VM, da qualsiasi computer appartenete alla rete, dobbiamo scoprire che indirizzo ip è stato assegnato alla nostra VM e possiamo farlo con il comando: ip address Poi, se ad esempio l’indirizzo ip della VM è 192.168.1.54, per accedere dalla macchina host apriamo il browser da qualsiasi PC della rete ed andiamo alla url: http://192.168.1.54:8069 Essendo odoo una applicazione web, se necessario si può configurare per renderlo visibile su internet e quindi raggiungibile ovunque è presente una connessione, siamo disponibili per eventuali approfondimenti.

3. Abbiamo scelto UbuntuMate perché ha una interfaccia utente più leggera rispetto ad Ubuntu desktop. La configurazione di VirtualBox prevede un disco da 32GB, 1GB di RAM, la rete con bridge e la condivisione di una cartella del computer host. La macchina si chiama testodoo L’utente è sempre odootest e la password è sempre odootest

7. INSTALLAZIONE ADDONS Aggiungiamo il modulo dei custom fields, lo scarichiamo da: https://www.odoo.com/apps/modules/10.0/crm_custom_fields/ Creiamo una cartella di nome odoo_addons nella nostra cartella home, e scompattiamo dentro il pacchetto scaricato. Siccome il motore di Odoo usa un utente linux diverso dal nostro,è importante concedere i permessi di lettura della cartella agli altri utenti. Facciamo click con il destro sulla cartella, scegliamo proprietà e nel tab permessi diamo il permesso di accedere ai files facciamo click sul pulsante “Applica permessi ai file contenuti”

9. INSTALLAZIONE ADDONS Nella cartella c’è un file di nome odoo.conf, facciamo click destro e scegliamo “Apri con pluma” Alla riga addons_path dobbiamo aggiungere il percorso dei nostri addons che è ,/home/odootest/odoo_addons senza dimenticare la virgola di separazione con i percorsi precedenti.

10. INSTALLAZIONE ADDONS Alla fine si deve riavviare odoo in modo che tenga conto delle ultime modifiche di configurazione. Possiamo riavviare il computer, oppure riavviare il servizio. Per riavviare il servizio, apriamo il terminale e diamo il comando: sudo service odoo restart ci viene chiesta la password che è sempre odootest

11. ATTIVAZIONE ADDONS Ora che odoo sa dove cercare il nostro componente aggiuntivo lo possiamo abilitare, per farlo torniamo su http://localhost:8069 effettuiamo il login ed andiamo sulla pagina di configurazione e attiviamo la modalità sviluppatore. Ora andiamo su Apps ed eseguiamo "Update Apps List" dal menu a sinistra Quindi andiamo su Apps, cancelliamo il filtro Apps e scriviamo custom e invio, dovrebbe comparire una lista di componenti che comprende anche "CRM Custom Fields" clicchiamo su installa ed a questo punto abbiamo installato i nostri custom fields Per provare se funziona andiamo sul menu clienti, facciamo click su un cliente e dovrebbe essere disponibile la linguetta “Custom fields”, con la quale si possono aggiungere campi personalizzati.

8. INSTALLAZIONE ADDONS Ora dobbiamo insegnare ad odoo a cercare gli addons nella nostra cartella. Per fare questo serve attivare i permessi di amministratore per modificare il file di configurazione. Nel File system cerchiamo la cartella etc e poi la cartella odoo . Facciamo click destro e scegliamo “Apri come amministratore”.

6. TEST E CONFIGURAZIONE ora odoo dovrebbe essere funzionante e si può partire lanciando Firefox all'indirizzo http://localhost:8069 se tutto va bene ci viene chiesto di creare un database, noi assegniamo il nome odootest e scriviamo odootest anche su utente e password. scegliamo la localizzazione italiana da Italia e carichiamo anche i dati di test. Dopo la creazione del database ci troviamo all'interno di odoo ed installiamo i moduli CRM e WEB per verificare che tutto funzioni.

Visualizzazioni

  • 578 Visite totali
  • 434 Website Visite
  • 144 Embeded Views

Azioni

  • 0 Social Shares
  • 0 Likes
  • 0 Dislikes
  • 0 Commentis

Condividi conti

  • 0 Facebook
  • 0 Twitter
  • 0 LinkedIn
  • 0 Google+

Incorporare 2

  • 4 www.informaticapplications.com
  • 1 informaticapplications.com